S55 DEL 1955 A CANNE SEPARATE

Forum dedicati ai Fucili a canna liscia ed al Tiro a Piattello

S55 DEL 1955 A CANNE SEPARATE

Messaggio da leggereda francocinna » dom 17 mar 2019, 21:02

Buona serata, questo mio primo msg è anche il modo di presentarmi come cacciatore a 360 gradi, ma in prevalenza con il cane da ferma (possiedo 5 setter inglesi con mio figlio) amante in particolar modo della caccia alla beccaccia; ho preso la mia prima licenza nel 1970 (con la firma del padre) e dedico la maggior parte del mio tempo libero a questa passione.
In questa sede sono a rivolgere un quesito al Dott. Biscuso relativamente ad un sovrapposto cal.12, marca Beretta mod. S55 del 1955 (XI), con canne separate senza bindellino interno e senza bindella in "acciaio speciale al cromo molibdeno" (tipo di acciaio che in quegli anni veniva utilizzato anche sugli ASE e S2) di color melanzana, molle a lamina, bascula nera (e non grigia....), strozzato 6 e 9 decimi 18,3 e 18,4 (prima e seconda)......la definirei una arma non di valore, ma con una bella linea corredata anche da bei legni con calcio all'inglese e ancora con buone chiusure; dopo questa presentazione sono a chiedere di che tipo di produzione faccia parte questa arma con canne separate....fu una produzione limitata ne sono già stati visti altri pezzi uguali ?.....producevano in quel periodo ilnormale S55 ed il "canne separte" per un mercato estero ?? sarà mia cura se necessita farvi avere anche fotografie dell'arma A a cui mi sono affezionato per la sua "stranezza" (succesivamente riproposta negli anni dalla Beretta '70 con s54 dalla franchI, dalla gamba ecc.).
GRAZIE
francocinna
 
Messaggi: 7
Iscritto il: sab 16 mar 2019, 22:25
età: 64
prov.: re

Re: S55 DEL 1955 A CANNE SEPARATE

Messaggio da leggereda francocinna » lun 18 mar 2019, 23:17

Su consiglio di Piero integro la mia presentazione ribadendo che effettuo tutti i tipi di caccia preferendo quella con il cane da ferma, nel mio caso setter inglesi (n.5) corrente della "Geminiola" del grande dresseur Balugani.
Con tali ausiliari nella appena terminata stagione venatoria si sono raggiunti risultati lusinghieri in particolar modo sulla beccaccia.
Fra le varie cacce che pratico ci sono anche quelle all' aspetto:
1) come alle anitre iniziata gia a 6 anni (primi anni '60) con mio padre possessore di spingarda cal.4 marca Beretta bossoli in ferro, sistemata sulla prua di barchino in ferro ed attuata in gioco lungo il fiume Po a Boretto di Reggio Emilia
2)agli storni
3)ai colombacci oggi numerosi nella ns. pianura padana
4)alle cornacchia
francocinna
 
Messaggi: 7
Iscritto il: sab 16 mar 2019, 22:25
età: 64
prov.: re

Re: S55 DEL 1955 A CANNE SEPARATE

Messaggio da leggereda Bruno Biscuso » mer 20 mar 2019, 0:04

Conviene inserire delle foto per avere più chiara la situazione.
L'S55 è stato prodotto anche nero nella versione T.V.
Cordialità
Bruno
"la Libertà è reale dove è possibile esprimersi senza censure, chiunque dovesse impedirla o porre limiti al pensiero altrui commette un delitto di estrema gravità. L'autoritarismo e le dittature non consentono il propagarsi delle idee e degli scritti." BBG
Avatar utente
Bruno Biscuso
Moderatore
 
Messaggi: 2111
Iscritto il: sab 14 gen 2012, 22:47
Località: SALENTO - Terra del Sole e degli Ulivi N. 40°23' E. 018° 18'
età: 64
prov.: LE

Re: S55 DEL 1955 A CANNE SEPARATE

Messaggio da leggereda francocinna » gio 4 apr 2019, 20:52

IMG-20190228-054129.jpg
s55 a canna separate del 1955 (xi)

Caro Dott. Biscuso nel ringraziarla sono ad inviare una foto del s55 con canne separate del 1955 (XI), nel frattempo ho contattato vecchi tiratori reggiani ultraottantenni di tiro al piccione e storno che mi confermano che negli anni cinquanta avrebbero visto uno o due esemplari del fucile in questione che avrebbe dato ottimi risultati e se si ricordano bene sarebbero stato costruito in Beretta da un valido artigiano per poi essere anche bancato provato e venduto direttamente dalla Beretta stessa...? corrisponde a verità ?
grazie
francocinna
 
Messaggi: 7
Iscritto il: sab 16 mar 2019, 22:25
età: 64
prov.: re

Re: S55 DEL 1955 A CANNE SEPARATE

Messaggio da leggereda francocinna » gio 4 apr 2019, 20:53

francocinna ha scritto:
L’allegato IMG-20190228-054129.jpg non è disponibile

Caro Dott. Biscuso nel ringraziarla sono ad inviare una foto del s55 con canne separate del 1955 (XI), nel frattempo ho contattato vecchi tiratori reggiani ultraottantenni di tiro al piccione e storno che mi confermano che negli anni cinquanta avrebbero visto uno o due esemplari del fucile in questione che avrebbe dato ottimi risultati e se si ricordano bene sarebbero stato costruito in Beretta da un valido artigiano per poi essere anche bancato provato e venduto direttamente dalla Beretta stessa...? corrisponde a verità ?
grazie
Allegati
IMG-20190227-221026.jpg
francocinna
 
Messaggi: 7
Iscritto il: sab 16 mar 2019, 22:25
età: 64
prov.: re

Re: S55 DEL 1955 A CANNE SEPARATE

Messaggio da leggereda francocinna » gio 4 apr 2019, 20:53

francocinna ha scritto:
francocinna ha scritto:
L’allegato IMG-20190228-054129.jpg non è disponibile

Caro Dott. Biscuso nel ringraziarla sono ad inviare una foto del s55 con canne separate del 1955 (XI), nel frattempo ho contattato vecchi tiratori reggiani ultraottantenni di tiro al piccione e storno che mi confermano che negli anni cinquanta avrebbero visto uno o due esemplari del fucile in questione che avrebbe dato ottimi risultati e se si ricordano bene sarebbero stato costruito in Beretta da un valido artigiano per poi essere anche bancato provato e venduto direttamente dalla Beretta stessa...? corrisponde a verità ?
grazie
Allegati
IMG-20190227-221123.jpg
francocinna
 
Messaggi: 7
Iscritto il: sab 16 mar 2019, 22:25
età: 64
prov.: re

Re: S55 DEL 1955 A CANNE SEPARATE

Messaggio da leggereda Bruno Biscuso » gio 4 apr 2019, 23:33

francocinna ha scritto:
francocinna ha scritto:
francocinna ha scritto:
IMG-20190228-054129.jpg

Caro Dott. Biscuso nel ringraziarla sono ad inviare una foto del s55 con canne separate del 1955 (XI), nel frattempo ho contattato vecchi tiratori reggiani ultraottantenni di tiro al piccione e storno che mi confermano che negli anni cinquanta avrebbero visto uno o due esemplari del fucile in questione che avrebbe dato ottimi risultati e se si ricordano bene sarebbero stato costruito in Beretta da un valido artigiano per poi essere anche bancato provato e venduto direttamente dalla Beretta stessa...? corrisponde a verità ?
grazie

Caro amico,
la Beretta ha venduto solo i prodotti fabbricati dalla loro azienda, la serie S54/55 ha tutti i componenti di serie del gruppo di scatto senza aggiustamenti meccanici.
Una simile meccanica veniva montata sulla serie SO dopo la batteria a catenella (tirantino), scadendo enormamente di qualità tecnica ma soddisfacendo un rinnovamento specialmente per i campi di tiro.
Successivamente le bascule vennero prodotte con coloritura argento cromato satinato.
Cordialità
Bruno
"la Libertà è reale dove è possibile esprimersi senza censure, chiunque dovesse impedirla o porre limiti al pensiero altrui commette un delitto di estrema gravità. L'autoritarismo e le dittature non consentono il propagarsi delle idee e degli scritti." BBG
Avatar utente
Bruno Biscuso
Moderatore
 
Messaggi: 2111
Iscritto il: sab 14 gen 2012, 22:47
Località: SALENTO - Terra del Sole e degli Ulivi N. 40°23' E. 018° 18'
età: 64
prov.: LE

Re: S55 DEL 1955 A CANNE SEPARATE

Messaggio da leggereda francocinna » sab 6 apr 2019, 6:50

Caro Dott. Biscuso la ringrazio per la sua risposta peraltro tempestiva, ma vorrei porle una ultima domanda sul "S 55 a canne separate", nella sua esperienza pluriennale ha visto altri modelli come questo con bascula "nera e canne separate", è secondo lei un modello particolare costruito nel 1955 per l'estero ? Non sono interessato al valore dell'arma a cui sono legato da un discorso affettivo, ma le posso dire che dopo varie ricerche ne ho trovato solo uno simile su internet in questi giorni in Australia in vendita (a circa 700 euro ctv dollari austral.). Avevano dato in Beretta un nome particolare a questa arma ?
Grato se riuscirà ...pur riconoscendo che vista la data di fabbricazione (1955) le difficoltà sono diverse le rinnovo la mia gratitudine.
Dott. Riccardo Violi
francocinna
 
Messaggi: 7
Iscritto il: sab 16 mar 2019, 22:25
età: 64
prov.: re

Re: S55 DEL 1955 A CANNE SEPARATE

Messaggio da leggereda Bruno Biscuso » sab 6 apr 2019, 11:27

francocinna ha scritto:Caro Dott. Biscuso la ringrazio per la sua risposta peraltro tempestiva, ma vorrei porle una ultima domanda sul "S 55 a canne separate", nella sua esperienza pluriennale ha visto altri modelli come questo con bascula "nera e canne separate", è secondo lei un modello particolare costruito nel 1955 per l'estero ? Non sono interessato al valore dell'arma a cui sono legato da un discorso affettivo, ma le posso dire che dopo varie ricerche ne ho trovato solo uno simile su internet in questi giorni in Australia in vendita (a circa 700 euro ctv dollari austral.). Avevano dato in Beretta un nome particolare a questa arma ?
Grato se riuscirà ...pur riconoscendo che vista la data di fabbricazione (1955) le difficoltà sono diverse le rinnovo la mia gratitudine.
Dott. Riccardo Violi

Certo che ne ho visti altri.
Credo che anche nel mod. S54 vi erano le canne accoppiate solo in volata e la bascula era nera.
La Beretta adottò le canne collegate con i bindellini laterali dall'S55 in poi.
Cordialità
Bruno
"la Libertà è reale dove è possibile esprimersi senza censure, chiunque dovesse impedirla o porre limiti al pensiero altrui commette un delitto di estrema gravità. L'autoritarismo e le dittature non consentono il propagarsi delle idee e degli scritti." BBG
Avatar utente
Bruno Biscuso
Moderatore
 
Messaggi: 2111
Iscritto il: sab 14 gen 2012, 22:47
Località: SALENTO - Terra del Sole e degli Ulivi N. 40°23' E. 018° 18'
età: 64
prov.: LE


Torna a FUCILI DA CACCIA - 'BEST GUNS' - TIRO



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite