Quando i fatti prevalgono...

La vicenda Zastava M-76 che da "SEMIAUTOMATICA" diviene, per i consulenti-periti della Procura della Repubblica di BS, magicamente 'Arma Tipo Guerra'.
Una Relazione Tecnica di circa 50 pagine spiega col metodo "Poka Yoke" il perchè questa carabina non nasce "predisposta" per il tiro automatico continuo (raffica).
Dal punto di vista progettuale viene addirittura a sostegno una conferma della "Zastava Arms" con un documento legalmente sottoscritto..

Quando i fatti prevalgono...

Messaggio da leggereda Bruno Biscuso » sab 9 mar 2019, 8:57

Voglio riportare di seguito le comunicazioni avute con un possessore di carabina Zastava M-76 che era in dubbio sulla 'qualità' della mia azione di contrasto per l'ottenimento del dissequestro delle armi.
Come potrete leggere lo scetticismo iniziale ha lasciato il posto ad una presa di coscienza reale che infine ha portato l'intelocutore a condividere pienamente quanto da me fatto fin'ora.



Gentile Bruno (mi consenta di chiamarla per nome): Non è per cattiva fiducia nei Suoi confronti ma visto l’evolversi degli eventi, gradirei una chiarificazione nel merito.
Mi spiego meglio: Sono appena uscito dl gruppo di xxxxxx, in quanto alle 100 max euro de versare, così come promesso all’inizio, siamo arrivati a quasi 400, con l’opzione di dover effettuare altri esborsi “qualora si dovesse salire al grado successivo di giudizio”. Ammesso di riuscire a vincere, si arriva così ad aver raddoppiato il costo iniziale di un’arma che non si sa in quali condizioni possa eventualmente tornare. Ma c’è anche la possibilità di perdere e in questo modo, si sono buttati al vento un paio di migliaia di euro.
Ora, considerando che io ho quasi settant’anni, se un eventuale processo, viste le italiche tempistiche, mi dura dieci anni, anche in caso di vittoria, saluto comunque il solito paio di migliaia di euro.
E qui entra in gioco Lei, nel senso che sarei anche disposto ad aderire al Suo piano, ma desidererei avere dei ragguagli in merito, ovvero come intende rapportarsi con i giudici, i quali haimè, sappiamo tutti quali comportamenti tengano in questi casi, ed avere la certezza che con le fatidiche 100 euro, e quelle sole, si arrivi a realizzare l’azione legale, in quanto, come Le ho spiegato prima, impegnare di più a mio avviso, non vale la pena. Spero che Lei si voglia prendere il disturbo di rispondermi e chiarirmi gli aspetti di questa contorta situazione, in modo che io possa decidere con serenità se aderire al Suo gruppo, o mettermi definitivamente l’animo in pace e lasciar cadere ogni velleità.
La saluto con rispetto.

xxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxx

Si doveva iniziare da tempo, ma poi, dopo aver raccolto oltre 40 adesioni è intervenuto un altro gruppo a rompere le uova, diciamo così.
Ora ho ricostituito il gruppo e contattato, finalmente, uno studio legale che risponde a quanto da me richiesto concordando la linea di approccio al caso Zastava.
L’adesione a “Quota 100” comporta che con un’accordo ben definito lo studio legale, verificato il numero degli aderenti, ritenuto congruo, accetti l’incarico potendo richiedere una contribuzione max di 100,- euro per ognuno.
Oggi chiedo agli aderenti di versare una quota di almeno la metà, 50,- euro per poter essere inseriti nel dossier in preparazione.
Ho già ricevuto quasi tutti i versamenti anche di aderenti che hanno voluto pagare l’intera quota di 100,- eu.
Questa è l’unica possibilità che abbiamo per riavere le ns. carabine, oltretutto la consulenza tecnica che ho preparato dimostra in modo più che chiaro che la ragione sta dalla ns. parte, basta dimostrarlo con fermezza.
Credo che per la somma veramente irrisoria richiesta, 50,- eu., per partecipare valga la pena tentare tutte le strade percorribili e non attendere supinamente la confisca e la rottamazione.
Sono onorato della stima che molte persone mi hanno dimostrato sostenendo questa causa.
Decidi pure con tranquillità, la scelta sarà soltanto tua senza condizionamenti.
Cordiali saluti
Bruno
xxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxx
Il 07/03/2019 21:37,
Grazie per la risposta, Bruno. Capisco la tua riservatezza; la comprendo appieno, ma almeno una idea su quale debba essere il “numero congruo” di aderenti, mi piacerebbe farmela. Più o meno, conosco la tua linea di azione, in quanto ne hai scritto, quando ancora i gruppi erano uno solo e per quanto non la condivida appieno (gli attacchi frontali li ritengo sempre pericolosi) non ho ne i titoli ne le conoscenze specifiche per poter giudicare. Se non c’è fretta vorrei ancora un po’ di tempo per pensarci; bada bene, non sono certo le 50 o 100 euro che mi mettono in fibrillazione, ma onestamente non so ancora se ne valga la pena, di buttarsi in questa azione legale. Parlando della vicenda con uno dei miei avvocati, ci potrebbe essere anche la possibilità, se si andasse alla confisca, di una rivalsa nei confronti dell’importatore. Ma sono tutte cose da valutare.
Di nuovo saluti, Con rinnovata stima.

zzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzz
Come è evidente non posso esternare le procedure di massima concordate con lo studio legale, in particolare con chi non condivida e stimi la mia azione di confronto verso il caso Zastava.
Il numero per me congruo supera abbondantemente le 30 adesioni e sono sufficienti per poter dare il via.
Hai detto che conosci "più o meno" la mia azione, ma che non la condividi.
Bene, vuol dire che se non hai dedicato mezz'ora alla lettura completa della perizia che è stata ormai pubblicata (anche se in una versione non aggiornata) non puoi renderti conto del danno che hanno perpetrato nei confronti dei possessori delle M-76.
Dal punto di vista tecnico la C.T.U. è stata annientata com'anche tutte le sciocchezze scritte dai P.M.
La mia perizia è stata fatta leggere a magistrati, procuratori delle repubblica, avvocati, ingegneri oltre a persone non addette ai lavori, professionisti, studenti ecc. un campione così variegato proprio per la necessità di cogliere qualunque suggerimento necessario al suo perfezionamento.
Si parla di un elaborato aggiornato di volta in volta in decine di versioni, non di quattro puttanate scritte per caso.
Chi non l'ha letta per intero non ne può comprendere le sue sfaccettature e la puntigliosa critica sulle falsità e distorsioni in essa riportate per contestare l'infame documento fatto proprio dall'A.I.
E' stata prodotta col metodo "Poka Yoke" che significa a 'prova di stupido', chiunque è in grado di capirne l'essenza.
Oltre al dato tecnico si è entrati nel profilo psicologico del giurista rilevando i luoghi comuni di chi non conosce gli argomenti trattati.
Su questo link potrai trovare la prova di quanto ho scritto:
viewtopic.php?f=89&t=1893
Paragonare tutto ciò detto all'assoluto 'nulla' al quale hai aderito nell'altro gruppo mi fa credere che della mia azione tu non sia abbastanza informato.
Infine, un'azione nei confronti degli importatori non porterebbe a nulla in quanto la colpa dell'immissione sul mercato italiano non è sicuramente loro, la Commissione ha catalogato le armi dando il 'passed' all'importazione. Come vedi anche i tuoi avvocati non conoscono bene la vicenda.
Cordialità.
BBG
zzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzz



Il giorno ven 8 mar 2019
Ho letto la perizia e sono rimasto tremendamente impressionato dalla precisione con la quale esplichi i fatti. In effetti non l’avevo letta prima in quanto non mi era capitata mai per le mani. E qui ti specifico anche che i miei avvocati sono penalisti e civilisti, non certo esperti nel ramo armiero ed inoltre, la mia adesione all’altro gruppo è stata molto breve e non solo per le cifre richieste, ma soprattutto per il fatto che è stato facile per Bana far restituire carabine che erano ferme solo per il caricatore, quando è passata la legge che i caricatori li liberalizza……… Bene, sono convinto ed a questo punto ti seguo in maniera incondizionata. Fammi sapere come ti posso far avere i 50 euro per aderire alla tua iniziativa. In seguito ti invierò copia del verbale di sequestro.
Cordialmente,
xxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxx

Il 08/03/2019 19:17, Bruno Biscuso ha scritto:
Come vedi ero sicuro di quanto ho sempre sostenuto, la mia è l'unica via di uscita.
Comunque non hai letto la versione aggiornata nella quale c'è un'altro capitolo che risponde all'ultimo punto riportato sul frontespizio della versione 7.6.
Mi dispiace per i molti che non hanno avuto la pazienza di leggere la mia relazione e si sono basati solo sull'umore del momento.
A volte resto antipatico per il mio modo 'spartano' di esporre fatti e situazioni, ma confrontarmi con il 'nulla' mi ha sempre indispettito.
Sono contento di averti nella mia/nostra cordata, inviami la copia del decreto di sequestro quanto prima e poi la quota.
Se vuoi fai un commento su Fb. cercando di spiegare ai molti incerti la tua valutazione. Questo per il bene di altri che vorranno seguirci.
Cordiali saluti, ed inviami il tuo cellulare.
Bruno


------------------------------------------------------------------------------------------



xxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxx


Ok; adesso ho la febbre ma in settimana prossima, sperando di stare meglio mi attivo.
Per adesso grazie e un cordiale saluto.

Cordialità
Bruno
"la Libertà è reale dove è possibile esprimersi senza censure, chiunque dovesse impedirla o porre limiti al pensiero altrui commette un delitto di estrema gravità. L'autoritarismo e le dittature non consentono il propagarsi delle idee e degli scritti." BBG
Avatar utente
Bruno Biscuso
Moderatore
 
Messaggi: 2118
Iscritto il: sab 14 gen 2012, 22:47
Località: SALENTO - Terra del Sole e degli Ulivi N. 40°23' E. 018° 18'
età: 64
prov.: LE

Re: Quando i fatti prevalgono...

Messaggio da leggereda piero » dom 10 mar 2019, 9:57

Mai ribaltare il carico, se prima non hai preparato il terreno dove scaricarlo. Avevi ragione, il Sig. X non aveva letto l'intero incartamento. A che punto siete con questa telenovela?
Con Affetto
piero
Avatar utente
piero
 
Messaggi: 573
Iscritto il: lun 19 mar 2012, 20:46
età: 70
prov.: Pa


Torna a IL CASO ZASTAVA M-76



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti