Doppietta che fatica ad aprirsi

In questo Forum L'ARMAIOLO ONLINE potrete effettuare le Vs. richieste Tecniche per l'Identificazione dei difetti meccanici idonei ad effettuare la Riparazione di Armi.
E' necessaria l'ISCRIZIONE per poter accedere e scrivere un Post.

Doppietta che fatica ad aprirsi

Messaggio da leggereda piero » lun 30 mag 2022, 9:09

Caro Bruno, ho una doppietta Bernardelli Roma 6 in calibro 20, (che tu conosci dalle foto che ho postato in precedenza). Vado a descrivere il problema che mi ha fatto prendere la decisione di non usare il fucile e lasciarlo in vetrina. Quando ritengo che un selvatico è un poco più distante, provo a tirarlo giù con il secondo colpo. E qui cade l'asino, la doppietta non riesco ad aprirla in nessun modo per inserire la nuova cartuccia. Che fare? mi è venuta l'idea di sparare il primo colpo, meraviglia la doppietta si è aperta con facilità. Tecnicamente cosa può causare questo difetto?
Attendo con fiducia una tua disamina.
Con Affetto
piero
Avatar utente
piero
 
Messaggi: 713
Iscritto il: lun 19 mar 2012, 20:46
età: 70
prov.: Pa

Re: Doppietta che fatica ad aprirsi

Messaggio da leggereda Bruno Biscuso » mer 1 giu 2022, 15:50

piero ha scritto:Caro Bruno, ho una doppietta Bernardelli Roma 6 in calibro 20, (che tu conosci dalle foto che ho postato in precedenza). Vado a descrivere il problema che mi ha fatto prendere la decisione di non usare il fucile e lasciarlo in vetrina. Quando ritengo che un selvatico è un poco più distante, provo a tirarlo giù con il secondo colpo. E qui cade l'asino, la doppietta non riesco ad aprirla in nessun modo per inserire la nuova cartuccia. Che fare? mi è venuta l'idea di sparare il primo colpo, meraviglia la doppietta si è aperta con facilità. Tecnicamente cosa può causare questo difetto?
Attendo con fiducia una tua disamina.
Con Affetto
piero

Ciao Piero,
hai fatto bene a tirarmi le orecchie telefonicamente, mi scuso di non aver visto il tuo post.
Come detto, guarda il rigonfiamento dell'innesco della cartuccia sparata sulla canna sx e verifica se il percussore striscia nella parte bassa.
Potrebbe essere un problema d cartuccia con poca pressione.
Inserisci delle foto dei bossoli spenti sia sparando solo la sx che entrambe le cariche.
Cordialità
Bruno
"la Libertà è reale dove è possibile esprimersi senza censure, chiunque dovesse impedirla o porre limiti al pensiero altrui commette un delitto di estrema gravità. L'autoritarismo e le dittature non consentono il propagarsi delle idee e degli scritti." BBG
Avatar utente
Bruno Biscuso
Moderatore
 
Messaggi: 2319
Iscritto il: sab 14 gen 2012, 22:47
Località: SALENTO - Terra del Sole e degli Ulivi N. 40°23' E. 018° 18'
età: 64
prov.: LE

Re: Doppietta che fatica ad aprirsi

Messaggio da leggereda piero » mer 1 giu 2022, 17:46

Bruno Biscuso ha scritto:
piero ha scritto:Caro Bruno, ho una doppietta Bernardelli Roma 6 in calibro 20, (che tu conosci dalle foto che ho postato in precedenza). Vado a descrivere il problema che mi ha fatto prendere la decisione di non usare il fucile e lasciarlo in vetrina. Quando ritengo che un selvatico è un poco più distante, provo a tirarlo giù con il secondo colpo. E qui cade l'asino, la doppietta non riesco ad aprirla in nessun modo per inserire la nuova cartuccia. Che fare? mi è venuta l'idea di sparare il primo colpo, meraviglia la doppietta si è aperta con facilità. Tecnicamente cosa può causare questo difetto?
Attendo con fiducia una tua disamina.
Con Affetto
piero

Ciao Piero,
hai fatto bene a tirarmi le orecchie telefonicamente, mi scuso di non aver visto il tuo post.
Come detto, guarda il rigonfiamento dell'innesco della cartuccia sparata sulla canna sx e verifica se il percussore striscia nella parte bassa.
Potrebbe essere un problema d cartuccia con poca pressione.
Inserisci delle foto dei bossoli spenti sia sparando solo la sx che entrambe le cariche.

Grazie Bruno, appena possibile farò le prove da te suggerite.
Con Amicizia
piero
Avatar utente
piero
 
Messaggi: 713
Iscritto il: lun 19 mar 2012, 20:46
età: 70
prov.: Pa

Re: Doppietta che fatica ad aprirsi

Messaggio da leggereda pasquale » mer 1 giu 2022, 23:07

salve ho avuto anchio qualche volta questi problemi ,su un bernardelli san uberto 1. pero era un problema di percussori, il percussore della prima canna era troppo lungo erano stati cambiati in precedenza da un armaiolo locale ,alla grossa direi, il percussore bucava l innesco e di conseguenza non apriva il fucile, la doppietta non era molto vecchia, ho rimediato , smontando le conchiglie porta percussori, pulendo bene i stessi ,e poi accorciandoli ,di qualche millimetro , ho cambiato anche le molle che stanno con i percussori,alcuni sono forniti ,altre no.le mollettine devono essere quelle sue ,di acciaio armonico, senno dopo alcuni colpi si schiacciano inficiando il funzionamento ,, mentre alcune doppiette non c e lanno, ma sono solo armi artigianali , dopo l invecchiamento del arma i percussori si logorano ,rugosi , e allo sparo non tornano indietro ,bisogna squotere il fucile con le canne in alto , o magari dando piccoli colpi a terra con il calcio,,naturalmente scarico.. sono sicuro di non aver detto nulla di nuovo,, le doppiette ,tutte ,fini ,e artigianali sono una delle mie passioni,,,, armigeri...
pasquale
 
Messaggi: 25
Iscritto il: mar 15 dic 2020, 23:13
età: 67
prov.: mi

Re: Doppietta che fatica ad aprirsi

Messaggio da leggereda piero » gio 2 giu 2022, 9:54

pasquale ha scritto:salve ho avuto anchio qualche volta questi problemi ,su un bernardelli san uberto 1. pero era un problema di percussori, il percussore della prima canna era troppo lungo erano stati cambiati in precedenza da un armaiolo locale ,alla grossa direi, il percussore bucava l innesco e di conseguenza non apriva il fucile, la doppietta non era molto vecchia, ho rimediato , smontando le conchiglie porta percussori, pulendo bene i stessi ,e poi accorciandoli ,di qualche millimetro , ho cambiato anche le molle che stanno con i percussori,alcuni sono forniti ,altre no.le mollettine devono essere quelle sue ,di acciaio armonico, senno dopo alcuni colpi si schiacciano inficiando il funzionamento ,, mentre alcune doppiette non c e lanno, ma sono solo armi artigianali , dopo l invecchiamento del arma i percussori si logorano ,rugosi , e allo sparo non tornano indietro ,bisogna squotere il fucile con le canne in alto , o magari dando piccoli colpi a terra con il calcio,,naturalmente scarico.. sono sicuro di non aver detto nulla di nuovo,, le doppiette ,tutte ,fini ,e artigianali sono una delle mie passioni,,,, armigeri...

Grazie Pasquale, le tue dritte combaciano con quanto suggerito dal Maestro Biscuso (Amico Bruno). La mia doppietta è come nuova, forse avrà sparato un centinaio di colpi, l'unica cosa che posso aggiungere per conoscere meglio il "quadro" è la sostituzione di una della due molle (estrattore) che espelle il bossolo spento.
Cordialità
piero
Avatar utente
piero
 
Messaggi: 713
Iscritto il: lun 19 mar 2012, 20:46
età: 70
prov.: Pa

Re: Doppietta che fatica ad aprirsi

Messaggio da leggereda Bruno Biscuso » gio 2 giu 2022, 22:06

piero ha scritto:
pasquale ha scritto:salve ho avuto anchio qualche volta questi problemi ,su un bernardelli san uberto 1. pero era un problema di percussori, il percussore della prima canna era troppo lungo erano stati cambiati in precedenza da un armaiolo locale ,alla grossa direi, il percussore bucava l innesco e di conseguenza non apriva il fucile, la doppietta non era molto vecchia, ho rimediato , smontando le conchiglie porta percussori, pulendo bene i stessi ,e poi accorciandoli ,di qualche millimetro , ho cambiato anche le molle che stanno con i percussori,alcuni sono forniti ,altre no.le mollettine devono essere quelle sue ,di acciaio armonico, senno dopo alcuni colpi si schiacciano inficiando il funzionamento ,, mentre alcune doppiette non c e lanno, ma sono solo armi artigianali , dopo l invecchiamento del arma i percussori si logorano ,rugosi , e allo sparo non tornano indietro ,bisogna squotere il fucile con le canne in alto , o magari dando piccoli colpi a terra con il calcio,,naturalmente scarico.. sono sicuro di non aver detto nulla di nuovo,, le doppiette ,tutte ,fini ,e artigianali sono una delle mie passioni,,,, armigeri...

Grazie Pasquale, le tue dritte combaciano con quanto suggerito dal Maestro Biscuso (Amico Bruno). La mia doppietta è come nuova, forse avrà sparato un centinaio di colpi, l'unica cosa che posso aggiungere per conoscere meglio il "quadro" è la sostituzione di una della due molle (estrattore) che espelle il bossolo spento.
Cordialità
piero

Pierooooooooooooo,
cosa c'entra la molla dell'estrattore, non ho mai citato questa possibilità.
Il problema sta a monte, verificare se la punta del percussore abbattuto produce un contrasto nell'apertura delle canne.
Potrebbe essere un ritardo causato da schiacciamento del metallo sulla leva di armamento.
Cordialità
Bruno
"la Libertà è reale dove è possibile esprimersi senza censure, chiunque dovesse impedirla o porre limiti al pensiero altrui commette un delitto di estrema gravità. L'autoritarismo e le dittature non consentono il propagarsi delle idee e degli scritti." BBG
Avatar utente
Bruno Biscuso
Moderatore
 
Messaggi: 2319
Iscritto il: sab 14 gen 2012, 22:47
Località: SALENTO - Terra del Sole e degli Ulivi N. 40°23' E. 018° 18'
età: 64
prov.: LE

Re: Doppietta che fatica ad aprirsi

Messaggio da leggereda piero » ven 3 giu 2022, 7:07

Bruno Biscuso ha scritto:
piero ha scritto:
pasquale ha scritto:salve ho avuto anchio qualche volta questi problemi ,su un bernardelli san uberto 1. pero era un problema di percussori, il percussore della prima canna era troppo lungo erano stati cambiati in precedenza da un armaiolo locale ,alla grossa direi, il percussore bucava l innesco e di conseguenza non apriva il fucile, la doppietta non era molto vecchia, ho rimediato , smontando le conchiglie porta percussori, pulendo bene i stessi ,e poi accorciandoli ,di qualche millimetro , ho cambiato anche le molle che stanno con i percussori,alcuni sono forniti ,altre no.le mollettine devono essere quelle sue ,di acciaio armonico, senno dopo alcuni colpi si schiacciano inficiando il funzionamento ,, mentre alcune doppiette non c e lanno, ma sono solo armi artigianali , dopo l invecchiamento del arma i percussori si logorano ,rugosi , e allo sparo non tornano indietro ,bisogna squotere il fucile con le canne in alto , o magari dando piccoli colpi a terra con il calcio,,naturalmente scarico.. sono sicuro di non aver detto nulla di nuovo,, le doppiette ,tutte ,fini ,e artigianali sono una delle mie passioni,,,, armigeri...

Grazie Pasquale, le tue dritte combaciano con quanto suggerito dal Maestro Biscuso (Amico Bruno). La mia doppietta è come nuova, forse avrà sparato un centinaio di colpi, l'unica cosa che posso aggiungere per conoscere meglio il "quadro" è la sostituzione di una della due molle (estrattore) che espelle il bossolo spento.
Cordialità
piero

Pierooooooooooooo,
cosa c'entra la molla dell'estrattore, non ho mai citato questa possibilità.
Il problema sta a monte, verificare se la punta del percussore abbattuto produce un contrasto nell'apertura delle canne.
Potrebbe essere un ritardo causato da schiacciamento del metallo sulla leva di armamento.

Carissimo Maestro, non mi riferivo alla tua diagnosi riguardo al problema sopracitato, volevo sottolineare per conoscenza all'Amico Pasquale, che la doppietta è come nuova, ha sparato pochissimo, e l'unica riparazione effettuata tantissimi anni fa, è stato il cambio della molla dell'estrattore che si era rotta. Non volevo assolutamente accostare tale sostituzione con il problema che si presenta quando sparo il secondo colpo.
Grazzzzzzzzzzzzzie per il cartellino giallo!!!!!!!!!!!!!! :angry-banghead: :text-imsorry:
Ti abbraccio
piero
Avatar utente
piero
 
Messaggi: 713
Iscritto il: lun 19 mar 2012, 20:46
età: 70
prov.: Pa


Torna a NEWS - L'ARMAIOLO ONLINE



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

cron