Punto rosso nel Breda l.r.

Punto rosso nel Breda l.r.

Messaggio da leggereda mario pinna » mer 21 ago 2019, 12:21

Buongiorno a tutti, oggi spinto dall'atmosfera della preapertura ho sacrificato uno dei due coperchi del Breda a mollone calibro 12 ed ho applicato un punto rosso.
L'idea è stata realizzata grazie appunto al possesso del pezzo di ricambio, dove ho saldato con solo due punti una piattina di opportuna lunghezza dopo essere stata forata e filettata nella giusta misura per la slitta.
L'ho registrato a 35 metri, secondo il metodo che ho indicato in questo link viewtopic.php?f=75&t=1958 ed ora resta la prova di fuoco.
Cordiali saluti

IMG_20190821_123219.jpg

IMG_20190821_123403.jpg
Avatar utente
mario pinna
Collaboratore
 
Messaggi: 308
Iscritto il: dom 21 gen 2018, 17:45
Località: Usini
età: 62
prov.: SS

Re: Punto rosso nel Breda l.r.

Messaggio da leggereda piero » mer 21 ago 2019, 17:02

Caro Mario, come sempre mi sorprendi con le modifiche che metti in atto per migliorare la funzionalità di un'arma. Bella l'idea di applicare un punto rosso sul "coperchio" del glorioso BREDA. Sono sicuro che metterai a riposo parecchi suidi, pace alla loro grassa anima.
Con Amicizia
piero
Avatar utente
piero
 
Messaggi: 578
Iscritto il: lun 19 mar 2012, 20:46
età: 70
prov.: Pa

Re: Punto rosso nel Breda l.r.

Messaggio da leggereda Bruno Biscuso » sab 24 ago 2019, 9:54

mario pinna ha scritto:Buongiorno a tutti, oggi spinto dall'atmosfera della preapertura ho sacrificato uno dei due coperchi del Breda a mollone calibro 12 ed ho applicato un punto rosso.
L'idea è stata realizzata grazie appunto al possesso del pezzo di ricambio, dove ho saldato con solo due punti una piattina di opportuna lunghezza dopo essere stata forata e filettata nella giusta misura per la slitta.
L'ho registrato a 35 metri, secondo il metodo che ho indicato in questo link viewtopic.php?f=75&t=1958 ed ora resta la prova di fuoco.
Cordiali saluti

IMG_20190821_123219.jpg

IMG_20190821_123403.jpg

Buongiorno Mario,
se la modifica che hai fatto sarà impiegata a caccia non la condivido.
Il punto rosso oltretutto mi sembra troppo alto rispetto alla linea di mira naturale nell'imbracciata.
Il mio scetticismo sta nell'ampiezza di campo che avrai nel puntare il selvatico salvo che non si trovi ad una distanza di almeno trenta metri.
Magari facendo delle prove di simulazione prima non ti ritroverai a dover ricevere i saluti e baci dal setolone quando se ne andrà illeso. :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:
Cordialità
Bruno
"la Libertà è reale dove è possibile esprimersi senza censure, chiunque dovesse impedirla o porre limiti al pensiero altrui commette un delitto di estrema gravità. L'autoritarismo e le dittature non consentono il propagarsi delle idee e degli scritti." BBG
Avatar utente
Bruno Biscuso
Moderatore
 
Messaggi: 2127
Iscritto il: sab 14 gen 2012, 22:47
Località: SALENTO - Terra del Sole e degli Ulivi N. 40°23' E. 018° 18'
età: 64
prov.: LE

Re: Punto rosso nel Breda l.r.

Messaggio da leggereda mario pinna » sab 24 ago 2019, 11:36

Buongiorno Bruno, il punto rosso sull'anima liscia non l'ho inventato io e chi lo usa pare abbastanza soddisfatto anche per la caccia minuta.
Ora devo solo provarlo, l'imbracciata è la stessa come nella carabina, bisogna abituarsi.
Se il punto si trova cinque centimetri sopra il centro della canna significa che con azzeramento a 35 metri, il tiro a venti metri sarà 2,8 cm più basso, poi si alzerà leggermente dopo i 35 mt fino ad incrociare nuovamente la linea di mira, praticamente torna centrato sui settanta metri.
Comunque ho azzardato perché ho due coperchi ed il lamierino è fissato solo con due punti di saldatura che possono essere molati e ripristinato tutto.
Cordiali saluti
Avatar utente
mario pinna
Collaboratore
 
Messaggi: 308
Iscritto il: dom 21 gen 2018, 17:45
Località: Usini
età: 62
prov.: SS

Re: Punto rosso nel Breda l.r.

Messaggio da leggereda mario pinna » dom 1 set 2019, 14:34

Cari amici, oggi finalmente ho collaudato la mia opera, approfittando della giornata di preapertura mi sono recato in campagna con fucile, cavalletto, bersaglio e chiave per registrazione ed ho sparato su un cerchio di dieci cm disegnato in un cartone posto alla distanza di trenta metri misurati. Il primo tiro è risultato circa venti cm più alto e dopo regolazione ho sparato il secondo che ha colpito a cinque cm sempre alto. Disturbato dalla pioggia ho regolato ancora ed al terzo ho toccato la circonferenza del bersaglio.... il quarto non c'è stato, il centro perfetto che volevo non è stato possibile perché si è spento il punto rosso. Al ritorno a casa ho controllato le batterie al tester e sono cariche com'è giusto che sia perché acquistate da poco, le CR1632. Cosa sia successo non so, ho pensato all'energico rinculo del Breda a mollone, ma non è detto perché il red non era in ottima salute infatti come si può notare nell'immagine, il vetro è rotto a causa di un urto precedente ma ha sempre funzionato bene nella carabina.
Sono contento della riuscita anche se per il momento dovrò sospendere.
Cordiali saluti
Avatar utente
mario pinna
Collaboratore
 
Messaggi: 308
Iscritto il: dom 21 gen 2018, 17:45
Località: Usini
età: 62
prov.: SS

Re: Punto rosso nel Breda l.r.

Messaggio da leggereda Bruno Biscuso » lun 2 set 2019, 8:22

mario pinna ha scritto:Cari amici, oggi finalmente ho collaudato la mia opera, approfittando della giornata di preapertura mi sono recato in campagna con fucile, cavalletto, bersaglio e chiave per registrazione ed ho sparato su un cerchio di dieci cm disegnato in un cartone posto alla distanza di trenta metri misurati. Il primo tiro è risultato circa venti cm più alto e dopo regolazione ho sparato il secondo che ha colpito a cinque cm sempre alto. Disturbato dalla pioggia ho regolato ancora ed al terzo ho toccato la circonferenza del bersaglio.... il quarto non c'è stato, il centro perfetto che volevo non è stato possibile perché si è spento il punto rosso. Al ritorno a casa ho controllato le batterie al tester e sono cariche com'è giusto che sia perché acquistate da poco, le CR1632. Cosa sia successo non so, ho pensato all'energico rinculo del Breda a mollone, ma non è detto perché il red non era in ottima salute infatti come si può notare nell'immagine, il vetro è rotto a causa di un urto precedente ma ha sempre funzionato bene nella carabina.
Sono contento della riuscita anche se per il momento dovrò sospendere.
Cordiali saluti

Caro Mario,
per il tiro a palla lo posso condividere, ma per i volatili credo sia difficile calcolare gli anticipi guardando il punto rosso.
Comunque, fai pure le tue prove e facci sapere, magari rende bene anche per la caccia vagante.
Cordialità
Bruno
"la Libertà è reale dove è possibile esprimersi senza censure, chiunque dovesse impedirla o porre limiti al pensiero altrui commette un delitto di estrema gravità. L'autoritarismo e le dittature non consentono il propagarsi delle idee e degli scritti." BBG
Avatar utente
Bruno Biscuso
Moderatore
 
Messaggi: 2127
Iscritto il: sab 14 gen 2012, 22:47
Località: SALENTO - Terra del Sole e degli Ulivi N. 40°23' E. 018° 18'
età: 64
prov.: LE

Re: Punto rosso nel Breda l.r.

Messaggio da leggereda piero » lun 2 set 2019, 11:05

Complimenti Mario, sono contento che sei riuscito nel tuo intento, vedo che il progetto da te ideato comincia a deliniarsi nella fase conclusiva. Peccato che si è spento il punto rosso, altrimenti dal quarto tiro in poi avresti sicuramente centrato il cerchietto di dieci centimetri. Tienici informati.
Ti saluto cordialmente
piero
Avatar utente
piero
 
Messaggi: 578
Iscritto il: lun 19 mar 2012, 20:46
età: 70
prov.: Pa

Re: Punto rosso nel Breda l.r.

Messaggio da leggereda mario pinna » lun 2 set 2019, 17:21

Cari amici, purtroppo l'esperimento si ferma così, per il momento non ho un punto rosso e non è in programma la sostituzione perché sono in attesa di altro acquisto, ho ordinato un fucile Stoeger mod. M3020 cal. 20/76 canna 66, calcio e astina in legno, al prezzo di circa €500 nuovo. So che non è il massimo della finezza ma a quel prezzo mi basta che spari. Se avete informazioni sull'arma fatemi sapere, ve ne sono grato.
Cordiali saluti
Avatar utente
mario pinna
Collaboratore
 
Messaggi: 308
Iscritto il: dom 21 gen 2018, 17:45
Località: Usini
età: 62
prov.: SS


Torna a RESTAURI, MECCANICA ed ANALISI TECNICHE



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite