La "Frisella"..., in tutte le sue possibili varianti

Tutte le ricette conosciute e da 'rubare' alle nostre nonne per conservare quella cultura provinciale che riporta ancora a noi 'fragranze' e sapori 'veri'.

La "Frisella"..., in tutte le sue possibili varianti

Messaggio da leggereda Bruno Biscuso » dom 8 apr 2012, 8:56

Molti 'nordici' non conoscono neppure il nome della 'Frisella': bagnata e strusciata con pomodoro d'inverno, sale, ed il nostro olio d'oliva immacolato.
Semplice, gustosa ed insuperabile anche in barca d'estate.
Ne parlano in tanti:
www.taccuinistorici.it
Home >> News >> Taccuino Epoca Antica >> pani - dolci >> FRISELLE cibo dei mercanti navigatori
08/04/2012

NOTIZIE pani - dolci

Categoria: pani - dolci
FRISELLE cibo dei mercanti navigatori



0digg
Capolavoro della tradizione gastronomica pugliese, la frisella assomiglia ad una ciambella croccante. Pare che le sue origini risalgano a circa il X sec. a.C., all’epoca della civiltà Fenicia, quando i mercanti durante le loro navigazioni erano soliti consumare ciambelle scure di grano ammorbidite con acqua di mare e insaporite con olio d’oliva.
La frisella è sopravvissuta nel corso dei secoli non solo grazie alla sua bontà, ma anche per ragioni economiche. In passato una pagnotta si conservava per oltre una settimana, e gli eventuali avanzi non venivano gettati, ma fatti abbrustolire nei forni o sulla brace del camino. Al momento di essere consumati, questi tozzetti di pane erano inumiditi con una spruzzata d’acqua, e conditi con olio e verdure, oppure spolverati di zucchero.
Oggi le friselle si sono “arricchite”, oltre a quelle tradizionali, si possono trovare friselle di grano duro, d’orzo, di farina integrale.
La loro preparazione è la stessa con tutte le farine: si modellano dei cilindri di pasta che vengono chiusi a ciambella; dopo una parziale cottura a legna i pani, ancora tiepidi, sono sezionati con uno spago in dischi ruvidi dalla superficie irregolare; infine le friselle vengono nuovamente infornate, a temperatura inferiore rispetto alla precedente, per la fase della biscottatura.
Leggi news pane Puglia
Cordialità
Bruno
"la Libertà è reale dove è possibile esprimersi senza censure, chiunque dovesse impedirla o porre limiti al pensiero altrui commette un delitto di estrema gravità. L'autoritarismo e le dittature non consentono il propagarsi delle idee e degli scritti." BBG
Avatar utente
Bruno Biscuso
Moderatore
 
Messaggi: 2225
Iscritto il: sab 14 gen 2012, 22:47
Località: SALENTO - Terra del Sole e degli Ulivi N. 40°23' E. 018° 18'
età: 64
prov.: LE

Re: La "Frisella"..., in tutte le sue possibili varianti

Messaggio da leggereda Antonio_Maglie » mer 16 apr 2014, 18:49

caro bruno hai ragione io domenica al giardino ho fatto le friselle di grano al forno di pietra con la sarmente di ulivo sono la fine del mondo ciao
Antonio_Maglie
 
Messaggi: 7
Iscritto il: mar 15 apr 2014, 8:44
età: 59
prov.: LE


Torna a Ricette Tipiche Salentine, oltre quelle Italiane e Locali



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite