CINGHIALE LIGURE

Tutte le ricette conosciute e da 'rubare' alle nostre nonne per conservare quella cultura provinciale che riporta ancora a noi 'fragranze' e sapori 'veri'.

CINGHIALE LIGURE

Messaggio da leggereda tiropratico com » mar 21 mag 2013, 12:20

Per un buon cinghiale: almeno 2...3Kg di cinghiale, pulirlo dalle parti grasse e tagliare a quadretti piccoli, lasciare scolare sotto l'acqua corrente fino a che la stessa ne fuoriesca pulita (senza tracce di sangue).
Preparare una cipolla, uno spicchio di aglio, prezzemolo a volontà tritati molto finemente,
in un tegame in coccio versare olio nostrano e il tritato appena fatto, lasciare colorire quindi versare il cinghiale.
Aggiungere patate spezzettate a volontà.
Lasciare evaporare l'acqua a tegame scoperto, quando l'acqua è scomparsa, aggiungere mezzo bicchiere di vino rosso e olive nere (un pugno).
Coprire e fare cuocere a fuoco lento per almeno un ora aggiungendo al caso vino e acqua quanto basta a mantenere un omogeneo sugo che permette una cottura uniforme senza bruciature.
Servire dopo una pasta fatta in casa e ragù, con pane casereccio e vino di quello buono.

Non dovrà mancare grappa e caffè per gli ospiti
Immagine
Tiropratico.com®
Il principale portale Italiano sull mondo delle armi
http://www.tiropratico.com
Avatar utente
tiropratico com
 
Messaggi: 183
Iscritto il: gio 19 gen 2012, 20:27
Località: ITALIA
età: 51
prov.: IT

Re: CINGHIALE LIGURE

Messaggio da leggereda expressboy » mer 22 mag 2013, 21:40

La ricetta mi sembra mooolto ok però il cinghiale lo cuoci senza lasciarlo in infusione e senza "schiumarlo" ???

grazie per la delucidazione

bb
Ma un asin bigio, rosicchiando un cardo tutto quel chiasso ei non degnò d'un guardo
e a brucare serio e lento seguitò
expressboy
Collaboratore
 
Messaggi: 242
Iscritto il: sab 1 set 2012, 16:17
età: 46
prov.: fi

Re: CINGHIALE LIGURE

Messaggio da leggereda tiropratico com » gio 23 mag 2013, 7:50

Qualcuno lo lascia a bagno nel vino o nell'aceto dalla sera prima, altri lo immergono in brodaglie fatte di erbe e sapori vari ....... io ho scoperto che in questo modo, eliminati i grassi e il sangue che danno alla carne troppo gusto selvatico, quello che rimane è il vero sapore della bestia non celato da sapori forti.... in fondo se vuoi mangiare del maiale vai dal macellaio..... la carne non rimane forte e disgustosa ma ha il giusto sapore del "cinghiale" nostrano, durante la prima cottura la prima schiuma viene tolta o comunque evapora, il vino scurisce la carne se si vuole si può usare anche quello bianco, cipolla, aglio e olive sono il tipoico condimento Ligure, le patate assorbono bene e aiutano la cottura della carne. Se i pezzi sono sufficientemente piccoli la carne risulterà tenera e di gusto compatto, una prelibatezza.

Mei esagerare con odori o altro per nascondere il gusto del selvatico, si finirebbe per ritrovarsi del maiale in umido.
Immagine
Tiropratico.com®
Il principale portale Italiano sull mondo delle armi
http://www.tiropratico.com
Avatar utente
tiropratico com
 
Messaggi: 183
Iscritto il: gio 19 gen 2012, 20:27
Località: ITALIA
età: 51
prov.: IT

Re: CINGHIALE LIGURE

Messaggio da leggereda Bruno Biscuso » gio 23 mag 2013, 8:45

tiropratico com ha scritto:Per un buon cinghiale: almeno 2...3Kg di cinghiale, pulirlo dalle parti grasse e tagliare a quadretti piccoli, lasciare scolare sotto l'acqua corrente fino a che la stessa ne fuoriesca pulita (senza tracce di sangue).
Preparare una cipolla, uno spicchio di aglio, prezzemolo a volontà tritati molto finemente,
in un tegame in coccio versare olio nostrano e il tritato appena fatto, lasciare colorire quindi versare il cinghiale.
Aggiungere patate spezzettate a volontà.
Lasciare evaporare l'acqua a tegame scoperto, quando l'acqua è scomparsa,
aggiungere mezzo bicchiere di vino rosso e olive nere (un pugno).
Coprire e fare cuocere a fuoco lento per almeno un ora aggiungendo al caso vino e acqua quanto basta a mantenere un omogeneo sugo che permette una cottura uniforme senza bruciature.
Servire dopo una pasta fatta in casa e ragù, con pane casereccio e vino di quello buono.

Non dovrà mancare grappa e caffè per gli ospiti

La ricetta la proverò a giorni.
L'unica osservazione che ho è quello della fuoriuscita dell'acqua dalla carne che si combinerebbe con il suffritto di cipolla, patate ecc.
Molti chef usano eliminare l'acqua prima.
Pomodoro niente...?
Cordialità
Bruno
"la Libertà è reale dove è possibile esprimersi senza censure, chiunque dovesse impedirla o porre limiti al pensiero altrui commette un delitto di estrema gravità. L'autoritarismo e le dittature non consentono il propagarsi delle idee e degli scritti." BBG
Avatar utente
Bruno Biscuso
Moderatore
 
Messaggi: 2225
Iscritto il: sab 14 gen 2012, 22:47
Località: SALENTO - Terra del Sole e degli Ulivi N. 40°23' E. 018° 18'
età: 64
prov.: LE

Re: CINGHIALE LIGURE

Messaggio da leggereda expressboy » gio 23 mag 2013, 10:58

Io di solito uso il procedimento classico schiumatura e pezzi di carne
Messi a macerare la sera prima nel vino rosso per il cinghiale e bianco per il
Capriolo.
Al prossimo pranzetto con gli amici proverò la tua ricetta .
Ciao bb
Ma un asin bigio, rosicchiando un cardo tutto quel chiasso ei non degnò d'un guardo
e a brucare serio e lento seguitò
expressboy
Collaboratore
 
Messaggi: 242
Iscritto il: sab 1 set 2012, 16:17
età: 46
prov.: fi

Re: CINGHIALE LIGURE

Messaggio da leggereda tiropratico com » gio 23 mag 2013, 11:30

Mia madre lo fa macerare io no, sono chiaramente buoni entrambi.... anzi mia madre si chiede come possa essere altrettanto buono con minor lavorazione eppure ha un gran successo.
Tutto sta a chuocerlo a fuoco lento, vavarlo bene dal sangue e eliminare il grasso......

ps: il cinghiale a casa mia lo ammazzo e lo cuocio io ..... off limit alla moglie !!
Immagine
Tiropratico.com®
Il principale portale Italiano sull mondo delle armi
http://www.tiropratico.com
Avatar utente
tiropratico com
 
Messaggi: 183
Iscritto il: gio 19 gen 2012, 20:27
Località: ITALIA
età: 51
prov.: IT


Torna a Ricette Tipiche Salentine, oltre quelle Italiane e Locali



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite